VENTO BICI TOUR a CHIVASSO in PIEMONTE
VENTO BICI TOUR a CHIVASSO in PIEMONTE

Vento Bici TourDa Torino a Venezia in bicicletta, riparte il tour


Un progetto tanto ambizioso quanto concreto: la VENTO BICI TOUR non sarebbe solo una delle piste ciclabili più lunghe d’Europa, ma un vero manifesto di mobilità dolce, ancora troppo poco diffusa in Italia.

Lungo il percorso di Vento Tour ci sono palazzi storici, musei, borghi antichi e chiese. E poi il Delta del Po, Venezia e la sua laguna, le residenze sabaude, paesaggi che non esistono altrove. Più di mille luoghi di interesse culturale di cui spesso non ci accorgiamo neanche perché sono nascosti da chilometri di autostrade, ferrovie, traffico di tir e automobili. Proprio per scoprire questo patrimonio e questa bellezza di cui rischiamo di dimenticarci, nel 2010 è nato Vento, il progetto di una pista ciclabile di 679 chilometri che dovrebbe collegare Venezia e Torino, le due estremità del Po.


Ciclovia del Vento da TORINO a VENEZIA

679 chilometri in bici non sono una passeggiata, nemmeno per i più allenati. Ma una sfida ancor più grande è quella che si propone la VENTO: collegare Venezia a Torino passando da CHIVASSO in PIEMONTE per l’ampia valle disegnata dal re dei fiumi italiani, il Po.

Progettata da un team di architetti, pianificatori ed esperti di urbanistica del Politecnico di Milano, la VENTO BICI TOUR non è una semplice pista ciclabile, ma una vera e propria risorsa per il territorio. Un bene a servizio di tutti, lontano dalla visione museale e conservativa, dalla “valorizzazione” di un’opera, e legato invece ad un utilizzo concreto, quotidiano e pratico da parte dei moltissimi cicloturisti che scorrazzano per l’Europa così come da chi quei territori li vive ogni giorno.

VENTO BICI TOUR

VENTO BICI TOUR

Progettazione e realizzazione di un sistema nazionale di CICLOVIE turistiche. Novità dal fronte ministeriale. Il 22 gennaio si è concluso l’iter per il finanziamento del programma delle 10 CICLOVIE. Approda in Gazzetta Ufficiale il decreto interministeriale che sblocca oltre 161 milioni di euro per la realizzazione di un sistema nazionale di CICLOVIE turistiche. Le risorse sono state stanziate con le leggi di bilancio 2016 e 2017: 361 milioni per le CICLOVIE turistiche nazionali per gli anni 2016-2024. Il decreto in questione ripartisce nel quadriennio 2016/2019 161.780.679,56 euro per la costruzione di piste ciclabili turistiche.
Principali novità:
• definizione termine massimo per la presentazione dei progetti di fattibilità tecnica economica delle 10 CICLOVIE fissato al 31 dicembre 2020;
• individuazione dei fondi per la progettazione equivalenti a 12,2 milioni di cui 4,48 (al momento gli unici) già erogati per le prime quattro CICLOVIE (VENTO, Sole, Acquedotto pugliese e Grab). Le rimanenti CICLOVIE riceveranno i rimanenti 7,45 milioni.
• il resto degli oltre 161 milioni verranno erogati in due rate legate al completamento del primo lotto funzionale. I primi 76,114 milioni a 60 giorni dall’ok del tavolo tecnico del Mit al progetto di fattibilità tecnico – economica. L’altra rata di 73,44 milioni a 60 giorni dall’ok del tavolo tecnico del Mit al progetto esecutivo.


B&B a CHIVASSO in PIEMONTE – CICLOVIA DEL VENTO


Per qualsiasi informazione non esitare a contattarci!
  • telefono:

    +390115367239
  • email:

    info@dachochos.it
  • whatsapp:

    +393393398222
Chiama ora!